3D Nō in Venice

An interesting format. One nō actor dancing and singing on stage. Behind him, projections that come to life when seen with special 3D glasses. Of course, music and chorus are not live, but a recorded track.

While kyōgen shows features a minimum of two actors, mounting a full nō performance requires some twenty people. The minimum for dance with music and chorus would be 6-7 people, up to 10 if the actor is in costume and mask. A format that works well in Japan, but is difficult to take abroad. Could 3D nō be a kind of ‘pocketable nō’, providing the audience with an authentic experience?

3D Nō Aoinoue, Funa Benkei in Venice. 7 May 2019 LINK (Italian)

New essay: Leoni che folleggiano fra le peonie in fiore

COPERTINA-Prove-1_2012.jpg.mediumThe new issue of the Journal Prove di Drammaturgia, entirely dedicated to Noh theatre, features my article on the first Noh theatre performance in the West in Venice 1954. The journal is available here. The journal is entirely in Italian, though I am currently working on an English version of the essay.

Prove di Drammaturgia n.1/2012

anno: 2012
numero: 1/2012
ISSN: 1592-6680
data di pubblicazione: febbraio 2012

TEATRO NŌ, ORIZZONTI POSSIBILI
a cura di Matteo Casari

EDITORIALE
  A partire dal Teatro nō: una dinamica a doppio binario
TEATRO NŌ, UNA TRADIZIONE CONTEMPORANEA
Atti del convegno 
(Bologna, Salone Marescotti, 10 novembre 2011)
Umewaka Naohiko, La fisicità nel prendere un caffè
Umewaka Naohiko, Passeggiata in casa: appunti di un attore nō sul confine tra il mondo interiore ed il mondo esteriore
Matteo Casari, Il nuovo nō: continuità di discontinuità
Bonaventura Ruperti, La creazione di nuovi nō in epoca moderna. Il fascino inesauribile di un’arte
Claudia Iazzetta, Il nō, l’arte dell’incontro
Giovanni Azzaroni, La tradizione resistente. Conservazione o innovazione: qui sta il problema
Lydia Origlia, Yukio Mishima e l’incantevole mondo del nō
Diego Pellecchia, “Leoni che folleggiano fra le peonie in fiore”: spettacoli di teatro nō al XIII Festival Internazionale ‘Biennale’ di Venezia (1954)
IL RISTORANTE ITALIANO
Umewaka Naohiko, Il ristorante italiano. Lo spettacolo più bello del mondo
Angela Grasso, Teatro nō. Polarità a confronto. Recensione dello spettacolo “Il ristorante italiano”