Events celebrating Noh actor Akira Matsui in London

Noh time like the present is a series of Noh-related performances taking place at LSO St. Luke in London 24 -25 February 2017, celebrating Kita-school actor Matsui Akira, one of the few professional Noh actors intensively participating in non-traditional performances. Matsui recently turned 70, just like Kanze-school shite actor Tsumura Reijirō, another pioneer of intercultural theatre …

Japanese Performance Theory Workshop at University of Michigan

I repost here information on the forthcoming Japanese Performance Theory Workshop at University of Michigan, organized by Prof. Reginald Jackson. This looks like a wonderful chance to start thinking about how we could build bridges between the scholarship on Japanese theatre, often based on a literary/historical approach, and the rich variety of methodologies that have become common practice …

Noh Reimagined in London

A wonderful series of Noh events coming up in London! Noh Reimagined – The Contemporary Art of Classical Japanese Theatre Friday 13 and Saturday 14 May 2016, Kings Place, London Art, Music, Dance & The Divine Noh originated in the 14th century and has been performed continuously since, making it among the oldest unbroken performance …

25 FEBBRAIO 2012 WORKSHOP DI CANTO E DANZA DEL TEATRO NOH

For all those in the vicinity of Milan, Italy – February, 25 Noh Theatre Workshop with Monique Arnaud (Kongo School)

International Noh Institute - Italy

Il Noh è considerato tra le espressioni più alte della discipline giapponesi.  I suoi movimenti, spazianti dalla lentezza dei Noh lirici alla velocità dei Noh dinamici, sono in grado di comunicare energia e dinamismo sia a chi è sul palcoscenico che agli spettatori.

L’ignoto, l’invisibile e l’interiorità sono invitati a manifestarsi. L’attore deve farsi carico di questo compito attraverso la precisione di un movimento memorizzato e interiorizzato fino a poter agire al di là della consapevolezza. Allora si scopre una totale libertà, dove i confini tra attore, spazio scenico e spettatore sembrano essere aboliti.

Saranno studiati i kata ed il canto di una danza shimai. Il caratteristico passo scivolato, il respiro, l’emissione della voce e l’uso del ventaglio, il cui significato è tutt’altro che ornamentale, consentiranno di associare i movimenti ad immagini poetiche suggerite dal testo.

Una documentazione tecnica ed illustrativa sarà a disposizione dei partecipanti durante lo stage.

Non è richiesta la conoscenza…

View original post 12 more words